OmniAuto.it

CIV Superstock 1000

Prima vittoria per Ivan Goi e la Panigale

Grazie al successo il mantovano e' passato in testa al campionato davanti a Corradi

8 aprile 2012 16:08

Prima vittoria per Ivan Goi e la Panigale

Dopo la pole position centrata ieri, Ivan Goi regala un nuovo sorriso alla Ducati centrando la vittoria della Stock 1000 insieme alla Panigale. E’ la prima vittoria in assoluto per la nuova sportiva bolognese, che può far sorridere gli altri vertici della Casa Italiana: con questo risultato, il mantovano Goi e il Team Barni conquistano anche la testa della classifica sopravanzando Alessio Corradi.

La gara è stata sofferta. Fermata dai piloti al primo via sullo schieramento di partenza a causa della pioggia violenta, ha vissuto un secondo start mezz’ora più tardi con pista ancora bagnata ma è fermata di nuovo al quarto giro a causa dell’asfalto reso viscido dall’olio lasciato in pista da varie cadute (tra le altre quella di Corradi che è riuscito a ripartire e quella di Alfonsi che invece ha dovuto abbandonare la sfida). Al terzo e definitivo restart, su sette giri, è stato proprio Goi a prendere il largo fin dalle prime curve, bravo a gestire il vantaggio e a non commettere errori fin sotto la bandiera a scacchi. “Oggi il tempo non ci ha aiutato – ha detto Ivan – volevo fare bene e sul bagnato ho guidato una moto fantastica, rimanendo sempre concentrato. Un bravo al team, alla Panigale e alla sua prima vittoria”

Secondo ha chiuso Simone Saltarelli. Il marchigiano del Team Barni, che a differenza del suo compagno di squadra ha guidato la 1198, è riuscito a difendersi prima dagli attacchi di Alessio Corradi e poi dell’altro Alessio, Velini, conquistando 20 punti preziosi per la classifica. “Ho provato a stare davanti ma oggi Ivan ne aveva di più – ha ammesso Simone – sono contento per com’è andata e ora spero di continuare con questo passo fino alla fine del campionato”.

Dopo il secondo posto del Mugello, Velini torna di nuovo sul podio con la BMW del Team 2R Antonellini by Bargy Design. L’umbro ha corso una seconda parte di gara da vero campione, rimontando prima su Brignola e poi su Corradi, battagliando con Saltarelli fino all’ultimo metro. “Volevo portare a casa più punti possibili e ci sono riuscito. Simone è stato bravo a difendersi all’ultima variante e per la vittoria ci rivediamo a Monza, dove le BMW vanno davvero forte”.

Con il quarto posto e una parte finale di gara difficile, Corradi ha perso la leadership della classifica ma si è comunque difeso su una pista non particolarmente adatta alla sua Aprilia RSV4 (Team Nuova M2 Racing), dimostrando di avere le carte in regola per lottare per il titolo. Bella sorpresa di oggi il ritorno ai “piani alti” di Norino Brignola (Suzuki – Falaschi Racing). Il laziale, ex-campione italiano della Superbike, ha battagliato per il podio per tre quarti di gara prima di fare i conti con l’usura delle gomme, accontentandosi poi del quinto posto. A chiudere la top ten, il bravo Federico Dittadi che si è messo alle spalle Diego Tocca, Matteo e Tommaso Gabrielli e Gabriele Vargas.

Allegati:
Superstock 1000 - Imola - GaraSuperstock 1000 - Imola - Campionato

di Redazione
tags: CIV Superstock 1000

Stampa Invia ad un amico Commenti (0)

Scrivi un commento

Torna su

Spam, commenti impropri o volgari saranno automaticamente cancellati

*= non sarà pubblicata | Condizioni di Utilizzo

Ivan Goi

Nato il 29 febbraio 1980

nazionalità Italia (IT)

VAI ALLA SCHEDA »

Imola

Italia (IT)

Lunghezza: 4909 m

VAI ALLA SCHEDA »

Archivio Piloti

Cerca tra i piloti