OmniAuto.it

Porsche Targa Tricolore

Pezzucchi e Antonelli/Proietti svettano a Misano

Le gare di apertura della stagione 2012 hanno regalato grande spettacolo

1 aprile 2012 20:22

Pezzucchi e Antonelli/Proietti svettano a Misano

Bilancio positivo per il primo weekend della stagione 2012 della Targa Tricolore Porsche che, sul circuito di Misano Adriatico, ha registrato ancora una volta numerose adesioni, a conferma del gradimento della serie. In totale erano presenti 40 vetture per 60 piloti. Ben 16 i team presenti, in attesa che altre 3 compagini si aggiungano ad Imola nella serie organizzata da Italia Motorsport, in collaborazione con la Pirelli.

Stefano Pezzucchi si è aggiudicato la vittoria nella GT3 Cup, mentre l'equipaggio Marco Antonelli-Angelo Proietti nella GT Open Cup. La spettacolarità delle gare, che hanno tenuto con il fiato sospeso fino agli ultimi metri delle due competizioni, conferma anche la competitività della categoria.

GT3 CUP
Va a Stefano Pezzucchi (Krypton Motorsport) la vittoria nella prima prova della GT3 Cup. Il bresciano, partito dalla pole position, ha preceduto sul traguardo Federico De Nora (Bonaldi Motorsport) e Pierluigi Alessandri (Antonelli Motorsport) in una gara segnata da colpi di scena a non finire. Già nel giro di ricognizione, la prima sorpresa con Luigi Lucchini (Bms Scuderia Italia) costretto al rientro ai box per un problema alla ruota posteriore sinistra: ripartirà con un giro di ritardo e, escluso dalla lotta per la vittoria, si consolerà col giro più veloce. Allo start il più lesto è Angelo Proietti (Antonelli Motorsport) che prende le redini delle operazioni fino al quarto giro, quando la rottura del semiasse lo costringe al ritiro. Pezzucchi, così, balza in testa seguito come un ombra da Nicola Pastorelli (NOS Racing). I due danno vita a uno scontro durissimo che si esaurisce al penultimo giro, quando il giovane modenese perde contatto con il leader per una divagazione fuori pista alla Quercia. Guai che vengono capitalizzati, dunque, da De Nora e Alessandri, ma pure dal sorprendente Nicola Benucci (Ebimotors) che, al debutto assoluto nel Trofeo, arriva a sfiorare il podio, dopo un ottimo quinto tempo in qualifica e nonostante un leggero calo di motore da metà gara in avanti. Tra le r09 prevale Massimo Valentini (Autorlando) che, quinto assoluto, precede sul podio di classe Federico Borrett, squalificato a fine gara per altezze da terra non conformi. Il concreto Raffaele Mosconi (Ebimotors) sale così in seconda posizione davanti al russo Mikhail Spiridonov (Bonaldi Motorsport), che ha duellato per tutta la durata della gara dallo svizzero Adriano Pan (Ebimotors).

GT OPEN CUP
Marco Antonelli e Angelo Proietti (Antonelli Motorsport) vincono la prima prova della GT Open Cup, conducendo le danze dal primo all'ultimo giro. Alle loro spalle il sempre veloce Luigi Lucchini (Bms Scuderia Italia), abile a tenere a lungo il passo gara dei leader. Completano il podio Federico De Nora-Paolo De Nora (Bonaldi Motorsport) che, nel primo stint, hanno reso la vita difficile ad Antonelli-Proietti. Tra le r09 Gabriele Gardel porta alla vittoria la vettura condivisa con Adriano Pan e preparata da Ebimotors. Il sorpasso decisivo il 22° giro ai danni di Ermes Lombardi-Emiliano Pierantoni (Petri Corse), fino a quel momento in testa alla classe, comandata nella prima fase di gara dall'ex Formula Uno Mimmo Schiattarella, in equipe con Enrico Quinzio per Autosport Abruzzo. Podio di classe completato da Carlo Scanzi-Gianluigi Piccioli (Ebimotors). Tra le r07, ottimo successo per Alberto Fracasso-Alberto Caneva (Bonaldi Motorsport), abili nel finale ad avere la meglio su “Boga”-“Gioga” (Bellspeed), sopravanzati nel corso della ventiduesima tornata. Terza piazza di categoria appannaggio di Maurizio Fondi (Pistoia Corse). Decisa nelle ultime battute anche la Cayman Cup, dove si afferma Antonio Montruccoli (Bellspeed) con un sorpasso al penultimo giro, che condanna al secondo posto Nicola Bravetti-Alessandra Torresani (RS Motorsport) e al terzo Enrico Martini (Bellspeed). Sfortunate le prove di Luca e Nicola Pastorelli (NOS Racing) e Francesco Maggi-Stefano Pezzucchi (Krypton Motorsport), traditi da problemi meccanici mentre lottavano nelle posizioni di vertice.

di Redazione
tags: Porsche Targa Tricolore

Stampa Invia ad un amico Commenti (0)

Scrivi un commento

Torna su

Spam, commenti impropri o volgari saranno automaticamente cancellati

*= non sarà pubblicata | Condizioni di Utilizzo

Misano

Italia (IT)

Lunghezza: 4.064 m

Record sul giro
1'33"918
 

VAI ALLA SCHEDA »

Archivio Piloti

Cerca tra i piloti