OmniAuto.it

Formula 1 2014

Formula 1

Button domina Melbourne con la McLaren

L'inglese precede Vettel e Hamilton. Alonso si difende: quinto dietro a Webber

18 marzo 2012 08:42

Button domina Melbourne con la McLaren
Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren Button domina Melbourne con la McLaren

Tre campioni del mondo sul podio di Melbourne. Jenson Button ha fatto un capolavoro al via: l'inglese ha sorpreso Lewis Hamilton alla partenza ed è andato a vincere la prima gara del mondiale 2012. La McLaren si è confermata la monoposto più competitiva e Jenson ha cercato di conquistare la leadership della squadra.

Button, riabilitato anche dal super-critico Briatore, è alla terza vittoria in Australia (2009 e 2010) e si candida nella lotta per il titolo, avendo disputato una corsa perfetta.

Jenson è stato perfetto anche nella ripartenza dopo la safety-car quando ha rifilato 2"3 a Sebastian Vettel che, invece, sperava di riaprire l'esito della corsa.

Il campione del mondo ha sfruttato proprio la neutralizzazione della corsa dovuta alla Caterham di Vitaly Petrov con il servosterzo rotto al 37. giro: Vettel, infatti, si è infilato davanti ad Hamilton sfruttando il pit in safety car.

La Red Bull RB8 è parsa impacciata in qualifica, ma in gara è sembrata molto più competitiva, tanto che nel finale il bi-campione del mondo ha anche provato ad andare a prendere Button, ma inutilmente...

Il "moretto", invece, ha mostrato la sua propensione a consumare di più e prima le gomme Pirelli rispetto al compagno di squadra e si deve accontentare di un terzo posto che certo non può soddisfare chi è partito dalla pole position.

Mark Webber ha pagato l'ennesima pessima partenza: l'australiano è risalito al quarto posto dall'ottavo del primo giro, conferma le qualità della RB8 che è in ritardo di preparazione rispetto alla McLaren che ha ottenuto vittoria, pole e giro più veloce.

La safety-car è costata il quarto posto a Fernando Alonso con la Ferrari F2012: lo spagnolo dopo la ripartenza è andato in crisi di gomme, dimostrando che la Rossa diventa critica con i serbatoi scarichi a causa della mancanza si carico.

Considerato che Alonso è partito dalla 12. posizione il risultato non è stato così negativo: lo spagnolo ha saputo tirare fuori gli artigli, dimostrando che è pronto a lottare in attesa di avere una monoposto più competitiva.

Disastroso, invece, Felipe Massa che si è preso a ruotate con Bruno Senna, ma non è mai stato protagonista: le prestazioni del brasiliano sono imbarazzanti, visto il distacco che lo separa dal più quotato compagno di squadra.

Chi si mangia le mani è Pastor Maldonado, che si era arrampicato fino al sesto posto con la decorosa Williams-Renault: il venezuelano ha provato ad attaccare Alonso e ha pagato l'errore finendo brutalmente contro il muro per aver sfiorato l'erba ai bordi della pista. Peccato, perché ha rovinato un piazzamento che per la squadra di Grove era molto importante.

La grande delusione di Melbourne è stata la Mercedes: Michael Schumacher è finito fuori dai giochi troppo presto per i guai al cambio (era terzo), mentre Nico Rosberg si è perso via via nel gruppo a causa di un anomalo consumo delle coperture: la bocciatura per le frecce d'argento è pesante!

Eccellente il bilancio della Sauber, che va in Malesia con il terzo posto nel mondiale Costruttori (12 punti iridati, 2 in più della Ferrari) grazie al sesto posto di Kamui Kobayashi e l'ottavo di Sergio Perez.

Nella graduatoria che conta manca la Lotus: Romain Grosjean è stato parcheggiato da Maldonado nelle prime fasi della corsa, mentre era parso molto consistente dietro ai big: a dimostrare il potenziale della E20 ci ha pensato Kimi Raikkonen che è risalito al settimo posto dalle retrovie.

Da festeggiare il nono posto di Daniel Ricciardo, subito a punti al debutto con la Toro Rosso. Un punticino anche per Paul di Resta, con una Force India che forse ha un po' deluso le aspettative. E adesso tutti in Malesia dove domenica si corre la seconda prova iridata...

FORMULA 1, Melbourne, 18/03/2012
Classifica finale Gp d'Australia
1. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 58 giri
2. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - +2"1
3. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - +4"0
4. Mark Webber - Red Bull-Renault - +4"5
5. Fernando Alonso - Ferrari - +21"5
6. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - +36"7
7. Kimi Raikkonen - Lotus-Renault - +38"0
8. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - +39"4
9. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - +39"5
10. Paul di Resta - Force India-Mercedes - +39"7
11. Jean-Eric Vergne - Toro Rosso-Ferrari - +39"8
12. Nico Rosberg - Mercedes - +57"6
13. Pastor Maldonado - Williams-Renault - +1 giro
14. Timo Glock - Marussia-Cosworth - +1 giro
15. Charles Pic - Marussia-Cosworth - +5 giri
16. Bruno Senna - Williams-Renault - +6 giri

Giro più veloce: il 56esimo di Button in 1'29"187

La classifica del mondiale piloti: 1. Button 25; 2. Vettel 18; 3. Hamilton 15; 4. Webber 12; 5. Alonso 10; 6. Kobayashi 8; 7. Raikkonen 6; 8. Perez 4; 9. Ricciardo 2; 10. di Resta 1.

La classifica del mondiale costruttori: 1. McLaren-Mercedes 40; 2. Red Bull-Renault 30; 3. Sauber-Ferrari 12; 4. Ferrari 10; 5. Lotus-Renault 6; 6. Toro Rosso-Ferrari 2; 7. Force India-Mercedes 1.

di Franco Nugnes
tags: Formula 1
Image copyright Getty Images

Stampa Invia ad un amico Commenti (17)

17 Commenti

  • 1

    dovè il ditino di Vettel ?

    Postato da: 18 marzo 2012 alle 09:31
  • 2
    Solo Webber poteva compete ma era imbottigliato.

    Webber era l'unico che poteva andare al passo di Button oggi ma purtroppo la sua RBR ha sempre problemi in partenza come l'anno scorso. Molti ancora pensano che la colpa sia sua, ma non hanno ancora capito che loro applicano una procedura e poi fa tutto la vettura, se è lenta in partenza lui non ci può fare un bel niente. Se continuano a dargli un auto che spunta male anche quest'anno gli rovinano la gara per il mondiale. Vettel era più lento di lui, ma la sua auto ha meno problemi sopratutto al Kers e quindi spunta meglio. Oggi avrei voluto vedere Webber in seconda posizione per vedere il vero potenziale della RBR. Voglio ricordare poi ai tanti ignoranti che quando stai in prima posizione non hai nessuno che ti disturba e non rovini la vettura perchè puoi guidare pulito, mentre chi sta dietro si sa soffre di più. Cmq Button e Hamilton erano simili se Hamilton rimaneva primo Button faceva quello che ha fatto Hamilton più o meno perchè la differenza fra i due era poca 0,250 a giro non ti consentono di sorpassare in F1 e neanche di guadagnare la posizione facendo 2 giri in più. In ogni caso complimenti a Button anche se la sua è stata una gara abbastanza facile un po' come quelle di Vettel della passata stagione. Complimenti a Kimi che si è dimostrato un grande per dire che era al suo primo GP del rientro è andato ogni aspettativa. Peccato che è partito dal fondo! L' ho visto rigenerato aggressivo, sono contento.

    Postato da: Mario 7518 marzo 2012 alle 12:34
  • 3
    Mercedes un po' cosi, Williams OK come vettura.

    Brutto l'errore di Schumacher. Io non la chiamerei sfortuna come dicono in molti si chiama errore. Male anche Rosberg

    Postato da: Mario 7518 marzo 2012 alle 12:38
  • 4
    La ferrari si nasconde

    Si nasconde per la vergogna.

    Postato da: Bah18 marzo 2012 alle 12:50
  • 5
    freni?

    Credo che, al termine della gara, Alonso abbia sofferto problemi ai freni.

    Postato da: vito18 marzo 2012 alle 13:01
  • 6
    Webber...

    Non ho visto 'sto garone dell'australiano... Vettel doveva fare solo una cosa per sbloccarsi, superare Rosberg, e c'è riuscito al primo colpo. Se cominciamo già alla prima gara con storie del tipo 'è colpa della procedura' se uno parte male, aiuto...

    Ferrari problematica a serbatoi vuoti (problemi ai freni? Speriamo, vorrebbe dire che la cosa è risolvibile), Maldonado e Wlliams sorprendenti fino all'erroraccio, Sauber solide, per i Torelli Rossi prevedo sportellate durante la stagione.

    Massa inqualificabile, speriamo in un cambio in corsa tipo Arnoux 1985 (uno scambio con Perez andrebbe benone, ma Peter Sauber non è così fesso ;-)

    Postato da: Gasta18 marzo 2012 alle 16:06
  • 7

    ragazzi la vera notizia di oggi è la pessima figura fatta da mercedes.

    l'unico dato confortante è la competitività di schumacher, ma la macchina consuma le gomme come se le masticasse e rosberg ha dimostrato ancora una volta di non saper uscire dalla sua mediocrità con il guizzo del campione che non è.

    hai voglia a girare come mclaren e red bull in qualifica se poi le gomme non durano in gara...

    Postato da: 18 marzo 2012 alle 16:49
  • 8

    per quello che riguarda gli altri, direi che va sottolineato il nuovo rapporto di forze tra red bull e mclaren, totalmente rivoluzionato rispetto all'anno scorso.

    alla luce della prima gara mi sembrano pressoché ad armi pari...vedremo domenica in malesia.

    alonso EROE ha salvato la ferrari da un bagno di sangue.

    massa BOLLITO e bocciatissimo per la manovra da galera su senna.

    confronto imbarazzante anche quello tra i due piloti williams: maldonado è stato tostissimo, senna...chi?

    promossi i giovani di sauber e toro rosso, uno più aggressivo e determinato dell'altro, danno un grandissimo spettacolo quando vengono a contatto tra di loro. vergne in particolare ha tenuto dietro tutta la gara ricciardo, notevole per essere il suo debutto assoluto.

    ...e intanto raikkonen zittozitto cacchiocacchio ha rimontato dal 18° al 7° posto.

    Postato da: 18 marzo 2012 alle 16:58
  • 9

    In fondo questa gara non ha riservato tantissime sorprese. Si è ripreso il filone di fine anno scorso, quando Red Bull e McLaren erano egualmente competitive (forse un pò più la RB, e quest'inizio anno un pò più la McLaren) con dietro la Ferrari ad inseguire ansimante.

    Alonso grande come sempre, ottima gara, non si può fare nemmeno un paragone con quella di Massa...c'è da dire che in Malesia potrebbe non andare così bene, dato che Fernando ha avuto un aiuto dalle uscite di Schumacher e Grosjean e dalla bruttissima posizione in griglia di Raikkonen. Speriamo soltanto che la Malesia si adatti un pò meglio alla Ferrari.

    Postato da: Brian18 marzo 2012 alle 17:24
  • 10

    Albert park è un circuito cittadino, in Malasia si richiederà più carico aereodinamico, la ferrari dovrebbe soffrire di più.

    Postato da: 18 marzo 2012 alle 18:44
  • 11
    Ragioniamo un pò... ma ci prendono in giro...?!!?

    Prima gara campionato F1 2012, le scuderie al top sono McLaren e Red Bull,dietro Mercedes e Ferrari. Abbiamo visto monoposto variate più o meno tutte nella solita maniera, scalino sul muso e affinamenti sul posteriore per migliorare la deportanza.Niente di trascendentale. Le gomme son cambiate rivedendo le mescole e ricalibramdo le offerte di tipologia. Una domanda, ma siamo sicuri che questi spendono davvero tutta la paccata di milioni che ci raccontano? Per me sotto alla vernice da due anni in quà le macchine sono più o meno quelle, è in corso un'accordo di cartello per spendere meno possibile vista la crisi e che ognuno se la giochi adattando la macchina alle gomme.Poi magari la cambio poco ma ho la fortuna che va più d'accordo con le gomme riviste.Aggiornare una F1 2011 con una trentina di pezzi che fanno scena e che costeranno si e no un milione di euro e tutto il resto è roba vecchia. Aspettiamo i turbo per vedere davvero qualche novità, per ora mi puzza di storia tecnica già vista.... Per i piloti è un'altro discorso, tutto bene per i Red Bull e Mc Laren, ma noi con Massa dove vogliamo andare? Alonso è sempre il solito pilota Top veramente un'animale da corsa, ma da solo la Ferrari la vedo male per i punti mondiale costruttori. Schummy mi fa venire mille sensazioni....è bello vederlo lì un 7 volte campione del mondo a 43 anni... ma troppo poco partecipe per avere un senso e dimostrare qualcosa... Però... nemmeno un pilota italiano in corsa... alla Ferrari ci pensino davvero, Massa non và, non và bravo ragazzo ma non è più adatto correre urgentemente ai ripari.

    Postato da: marco b18 marzo 2012 alle 19:58
  • 12
    La procedura fa partire l'auto il pilota conta poco e niente.

    Schumacher ha fatto un brutto errore e si è giocato la gara..

    Postato da: M_L GT518 marzo 2012 alle 21:39
  • 13

    Ragazzi la Sauber è davanti alla Ferrari nel costruttori !

    Postato da: 18 marzo 2012 alle 23:16
  • 14
    PER CHI PARLA A VANVERA DI SCHUMACHER

    Per i due che parlano di "errore di Schumacher"... Il tedesco non ha sbagliato un bel niente, è finito fuori perchè si è rotto il cambio quando stava richiamando la scalata. Informarsi prima di aprire la bocca a caso, grazie.

    Postato da: Davide19 marzo 2012 alle 08:53
  • 15
    Maldonado

    Che cappella ragazzi...

    Postato da: GiGiO19 marzo 2012 alle 11:02
  • 16
    massa io lo scarterei dalla ferrari

    ma che senso a di tenere massa e un pilota da scartare se io fossi montezemolo mi prenerei kamui kobayashi

    Postato da: tifoso mclaren20 marzo 2012 alle 13:08
  • 17
    great button

    salve a tutti!!!!!
    vedo che si parla tanto di ferrari,mercedes,sauber e co.
    innanzitutto vorrei elogiare il grande button, non solo perchè sono un suo grande tifoso (anche se cerco sempre di essere obiettivo), ma anche per il peso della sua vittoria negli equilibri della mclaren (hamilton potrebbe anche non rinnovare, ed è normale che investano molto su di lui).
    Importante, questa vittoria, perchè si è lasciato alle spalle sua maestà vettel, che non è riuscito ad attaccarlo (ho notato pure che la redbull non era molto equilibrata in scia, soffriva troppo dei disturbi aerodinamici del veicolo che lo precede) ma ha agguantato un bel secondo posto (frutto anche della sosta durante la safety car, sennò mica lo passava facile ad hamilton).
    per il resto, schumi a mio avviso è stato troppo sfortunato, magari finiva anche a podio (chissà?), poi sauber e toro rosso hanno delle ottime monoposto e delle coppie di piloti molto promettenti (meglio vergne che ricciardo,e kobayashi meglio di perez, anche se ha fatto un rimontone da paura), mentre la force india non mi ha impressionato molto, mi aspettavo qualcosa di meglio della decima piazza;raikkonen c'è, eccome, la williams pure (peccato per lo svarione di maldonado, poteva fare sesto!!!!!!!!).
    Ma ciò che mi da fastidio è che piloti come sutil, alguersuari e buemi siano senza sedile (incomprensibile);un pilota che paga e basta non aiuta l'immagine della scuderia, ma solo le sue casse (e sempre fino a che finanzia il team!!!!!);sarò nostalgico, ma preferivo gare + umane, vittorie che erano il frutto dell'improvvisazione, auto riparate alla meno peggio......
    Capitolo ferrari:no comment........meno male che hanno alonso,almeno risolleva le sorti della squadra, mentre massa ormai non sa che pesci prendere (avessero messo bianchi, che non è una grandissimo - ancora- , non sarebbe riuscito a fare peggio di lui), non capisco perchè non lo sostituiscono (raikkonen lo hanno appiedato solo per fare posto ad alonso, quindi non penso che badino solo all'aspetto economico)

    Postato da: seeker8620 marzo 2012 alle 19:12

Scrivi un commento

Torna su

Spam, commenti impropri o volgari saranno automaticamente cancellati

*= non sarà pubblicata | Condizioni di Utilizzo

Formula 1 2012 - Gp d'Australia

09 marzo 2012

12:53 Doppia "DRS Zone" per il Gp ...

12 marzo 2012

12:39 Raikkonen: "Lotus adatta al ...15:44 Whitmarsh: "Non vedo nessuno ...16:32 Hembery: "Le gomme ancora ...

13 marzo 2012

11:24 Alonso: "Nelle prime gare ...

14 marzo 2012

09:15 Massa: "Il potenziale c'è, ...10:55 Vettel: "Ho ancora tanta fame ...12:33 Domenicali: "Saremo lì a ...15:23 Johnny Herbert commissario ...17:01 Melbourne: la FIA conferma ...

15 marzo 2012

11:06 La FIA approva l'ala posteriore ...11:29 La HRT chiede una deroga per ...12:06 Gary Paffett riserva della ...12:46 Alonso: "Siamo uniti e crediamo ...15:43 Casco in stile "Angry Birds" ...16:26 Lewis Hamilton non si sbilancia ...19:35 Le insidie per gli pneumatici ...

16 marzo 2012

07:10 Melbourne, Libere 1: Button ...08:12 Melbourne, Libere 2: Schumacher ...10:20 Alonso: "La vettura risponde ...10:32 Soddisfazione in Mercedes, ...11:04 Button: "Sessioni utili per ...11:27 Vettel: "Dobbiamo fare un ...11:58 Hulkenberg: "Dobbiamo essere ...12:12 Hamilton prevede una qualifica ...12:23 Problemi con il servosterzo ...12:45 La FIA vuole eliminare gli ...15:50 Hembery: "Il divario tra medie ...16:05 Massa e Vettel confermati ...

17 marzo 2012

05:06 Melbourne, Libere 3: Hamilton ...08:07 Melbourne, Qualifiche: Lewis ...08:12 Red Bull Racing e Lotus protestano ...09:11 Mercedes: c'è un... buco ...09:14 Lewis Hamilton: "Inizio ...09:26 Jenson Button: "Un grande ...09:27 Ricciardo soddisfatto del ...09:38 Romain Grosjean: "Sono rientrato ...10:00 Grande delusione in casa Ferrari10:34 HRT ha chiesto di poter correre ...11:03 Sergio Perez perde cinque ...11:51 La FIA questa voltq non ammette ...12:16 Webber senza KERS nella fase ...12:31 La Pirelli prevede due o tre ...

18 marzo 2012

08:42 Button domina Melbourne con ...09:05 Button: "Premiati per un ottimo ...09:19 Vettel: "In gara abbiamo un ...09:33 La Sauber è terza nel Costruttori ...09:35 Hamilton: "Giornata difficile, ...10:00 Ricciardo subito a punti con ...10:24 La deludente Mercedes si mangia ...10:59 Webber, quarto, si rammarica ...11:24 Raikkonen fa una bella rimonta ...11:44 Maldonado spreca la grande ...11:53 Domenicali: "Da migliorare ...11:59 Kovalainen perde 5 posizioni ...13:39 Pirelli: non è l'usura a ...14:16 Gomme: le verità dei pit ...

Jenson Alexander Lyons Button

Nato il 19 gennaio 1980

nazionalità Regno Unito (GB)

altezza 183 cm

peso 68 kg

VAI ALLA SCHEDA »

Melbourne

Australia (AU)

Lunghezza: 5.303 m

Record sul giro
1'24"125 (M.Schumacher, Formula 1, 2004)
 

VAI ALLA SCHEDA »

Archivio Piloti

Cerca tra i piloti